visitswedenit:

Relax, you’re in #Sweden! #sdginreallife #fuorisalone #swedish #design #svezia

visitswedenit:

#Johanson tavoli pieghevoli #sdginreallife #fuorisalone #design #svedese

visitswedenit:

#designers at work! Nina Jobs, Lisa Halland, Persia, Nyström, Charlotte Ryberg #sdginreallife #svezia #fuorisalone

visitswedenit:

Mary, il #tavolo vanitoso di #NinaJobs #sdginreallife #svezia #design #svedese #fuorisalone

visitswedenit:

#aperitivo hosted by Lauritz.com (asta online #design #svedese) #sdginreallife #fuorisalone

visitswedenit:

#sdginreallife quasi pronti! almost ready! #fuorisalone #swedish #design

Foto: Fotografiska.eu  /My news desk/pressroom. Vee Speers 

Alla Stockholm Photography Week, 31 marzo - 6 aprile, gli amanti della fotografia avranno l’opportunità di ascoltare dal vivo artisti di fama internazionale come Vee Speers, Anders Petersen, Joyce Tenneson e Roger Ballen. Durante la settimana della fotografia ci saranno anche workshops diretti da fotografi rinomati e si potrà partecipare alla fiera PhotoMarket, con esposizioni fotografiche di gallerie internazionali.

visitswedenit:

al fuorisalone la Posteria ospita il design svedese con l’esposizione ufficiale Swedish Design Goes Milan - In Real Life #sdginreallife #fuorisalone #design #svedese

Swedish Design Goes Milan 2014 - IN REAL LIFE vede una quarantina di aziende e designer svedesi occupare il bel palazzo in stile Art Nouveau, La Posteria, nel cuore del quartiere di Brera, nel corso del vivace Salone del Mobile che si svolge dall’8 al 13 aprile 2014 a Milano.

Questo evento svedese ufficiale in programma nell’ambito della Settimana del Design 2014 a Milano, intende invitare il mondo intero a conoscere più da vicino e sperimentare il design, il cibo, la musica e lo stile di vita svedesi di oggi, attraverso prodotti, occasioni di incontro e la cucina.

Tra gli espositori: Anki Gneib, Emma Olbers, Lisa Hilland, Nina Jobs, Matti Klenell, Monica Förster, Horreds, IoU, Johanson Design, Volvo Cars, e molti altri. Tutti da vedere su www.swedishdesigngoes.com 

A curare Swedish Design Goes Milan 2014 - IN REAL LIFE è lo studio di design FORM US WITH LOVE, con sede a Stoccolma, conosciuto per i suoi metodi non convenzionali di collaborazione con aziende che producono oggetti di uso quotidiano, mobili e illuminazione, ma noto anche per la creazione di piattaforme di meeting di successo. Il tema lanciato per quest’anno, IN REAL LIFE, si basa sul concetto che:

"Viviamo in un tempo in cui ci si può connettere con persone di tutto il mondo, indipendentemente dalla distanza. Tuttavia, crediamo anche negli incontri dal vivo, al fine di stabilire le opportunità di business e per stimolare la creatività. Unisciti a noi intorno al nostro tavolo per incontrare alcuni dei nostri imprenditori e produttori più influenti provenienti dalla Svezia - IN REAL LIFE” .

 

Al centro dell’esposizione ci sarà un lungo tavolo circondato da 24 sedie selezionate, ognuna delle quali rappresenterà un rapporto unico e personale tra produttore e designer. Nel corso della giornata, il tavolo servirà come postazione di lavoro, luogo di incontro, oppure semplicemente per gustare uno snack scelto tra le tante prelibatezze svedesi del Björk Side Store di Milano. A mezzanotte il tavolo si trasformerà in un tavolata esclusiva per 24 ospiti internazionali selezionati, un attento mix di buyer, designer, architetti, produttori e media.

A circondare il tavolo in posizione centrale saranno esposti i prodotti di design il tutto presentato su un pavimento in rovere di Bjoorn.se e illuminazione di Ateljé Lyktan. Chiunque sia interessato ad acquistare i prodotti potrà seguire l’asta online organizzata dalla casa d’aste Lauritz.com durante l’intero svolgimento della mostra e fare la propria offerta sia sul posto che da casa. Fry Communication, società specializzata nella creazione di suoni e branding, ha creato una colonna sonora di musica svedese contemporanea, che cambia col mutare degli umori nel corso della giornata. Saranno loro a curare il DJ set ogni sera all’ora dell’aperitivo.

La Posteria, Via Sacchi 5/7, quartiere Brera, Milano, 8-13 Aprile, orari di apertura 10.00-22.00, domenica 10.00-18.00

Press day / Giornata della stampa martedì 8 aprile 10.00-16.00, con la presenza degli espositori per le interviste

Ricevimento di inaugurazione: martedì 8 aprile, h. 21.00, discorso inaugurale del Ministro svedese del Commercio Ewa Björling e l’ambasciatrice svedese in Italia Ruth Jacoby. Solo su invito.

Form Talks: martedì 8 - venerdì 11, h. 15.00-16.00 conversazioni e intervistepubbliche con designer, produttori e media

Aperitivo & DJ set: mercoledì 9 - venerdì 11, h. 19.00-21.00

Swedish Design Goes Milan 2014 è una collaborazione tra Business Sweden, VisitSweden e Svensk Form. Il governo svedese sta lavorando attivamente per rafforzare l’industria culturale e creativa, incrementare l’esportazione svedese in questo settore, oltre a presentare sulla scena mondiale l’immagine della Svezia contemporanea.

Svensk Form è una società indipendente con presenza internazionale, la cui mission  è quella di promuovere il design svedese all’estero. È inoltre editore della nota rivista di settore Form, dedicata all’architettura e al design nordici, che sarà disponibile nell’edizione inglese durante lo svolgimento della mostra. Per l’occasione curerà le conversazioni Form Talks e le interviste pubbliche pomeridiane.

Informazioni sulla mostra, gli espositori e i loro prodotti, e foto ad alta risoluzione su: www.swedishdesigngoes.com     

 image

Foto: Västsverige/Press - Fjallbacka 03 - Foto Asa Dahlgren

Il 19 marzo esce in Italia “La serena”, il sesto caso da risolvere per Erica Falck e Patrick Hedström, personaggi ideati dalla best seller Camilla Läckberg (Marsilio, 800.000 copie vendute in Italia). Anche in quest’ultimo romanzo, come nei precedenti, la storia è ambientata nel pittoresco paesino di Fjällbacka dove la Läckberg ha trascorso la sua infanzia. Fjällbacka si trova sulla costa occidentale della Svezia, un’ora e mezza di auto a nord di Göteborg e due ore a sud di Oslo. Quale migliore occasione per iniziare a leggere il nuovo giallo che un weekend primaverile o durante le vacanze estive a Fjällbacka e dintorni per scoprire una delle destinazioni più amate dagli svedesi stessi?

Dal ghiaccio lungo la costa di Fjällbacka, viene ripescato il corpo di un uomo misteriosamente scomparso quattro mesi prima. È stato ucciso. Poco dopo, un conoscente della vittima, lo scrittore Christian Thydell, riceve una serie di minacciose lettere anonime. Christian sta per pubblicare un romanzo dal titolo La sirena, annunciato come un grande successo, ma all’ennesima minaccia, crolla, confidandosi con Erika Falck. Un secondo omicidio, chiaramente legato al precedente, complica ulteriormente il caso e costringe le persone coinvolte nell’indagine a fare qualche delicata ricerca nel passato.”

 Il tour guidato Läckberg murder mystery tour dura 45 minuti e mostra ai fan i luoghi esatti dove sono state girate molte delle scene della fiction, va alla scoperta dei protagonisti della serie, ti porta a conoscere la storia dell’arcipelago passata e presente attraverso aneddoti ed eventi. Appuntamento ogni giovedì e sabato alle ore 14 tutto l’anno con prenotazione necessaria al info@kustguiden.eu , 120 sek (13 euro).   

Si può naturalmente anche avventurarsi da soli con una cartina dei luoghi dei libri. Si può passeggiare nel quartiere di Backarna, dove vivono Erica Falck e Patrick Hedström, passare la torre trampolino a Badholmen (uno dei luoghi di omicidi nel La sirena), la chiesa di Fjällbacka, le gole di  Kungsklyftan. Per chi ama la vista dall’alto da non perdere una passeggiata sulla cima di Vetteberget che sovrasta il paese e che offre uno stupefacente panorama dell’arcipelago.

Camilla Läckberg non scrive solo romanzi polizieschi ma anche libri di cucina insieme al suo amico d’infanzia Christian Hellberg, capo chef del l’ottimo ristorante di pesce Stora hotellet Bryggan Fjällbacka sulle rive del mare. Il ristorante propone il soggiorno “Gourmet Läckbergche comprende una notte in B & B e una cena di tre portate da 1395 sek (156 euro) a persona.

Safari ai gamberi e alle ostriche e gite fuori porta

La costa occidentale è un paradiso per gli amanti di crostacei. Gamberi, astici, ostriche, cozze e gamberetti sono considerati tra i migliori al mondoper la loro qualità e il forte sapore grazie alla lunga maturazione che avviene in acque fredde. Da alcuni anni i visitatori possono partecipare ad escursioni in mare insieme ai pescatori locali a caccia di queste prelibatezze.

Col battello M/S Mira si parte per pescare gamberi nell’arcipelago di Fjällbacka per poi prepararli e mangiarli nella rimessa per barche del pescatore Ingemar. Partenze fisse ogni venerdì dal 2 maggio al 14 giugno e dal 15 agosto al 19 settembre. Consigliamo il pacchetto che include pranzo, il safari ai gamberi, cena a base di gamberi, pernottamento B&B presso Stora hotellet Bryggan Fjällbacka: 2.350 sek (264 euro) a persona in camera doppia.

Gli amanti di ostriche possono partecipare ad un safari alle ostriche con i fratelli Karlsson di Everts Sjöbod nel vicino paesino Grebbestad, da dove proviene circa il 90 % delle ostriche svedesi. Secondo il grande chef Paul Bocuse le ostriche di Grebbestad sono le migliori al mondo. Nel safari si raccogliono le ostriche, si impara come aprirle e poi c’è la degustazione accompagnata dalla Porter di propria produzione. Per chi desidera pernottare in riva al mare: quest’anno Everts Sjöbod offre alloggio in due romantiche rimesse di legno con sei camere doppie.

Inoltre il 2 e 3 maggio ha luogo proprio a Grebbestad il campionato nordico dell’apertura delle ostriche. L’élite degli apritori di ostriche nordici deve aprire 30 ostriche nel più breve tempo possibile, senza una goccia di sangue, e presentarle elegantemente su un vassoio. La giuria è presidiata dal campione mondiale attuale, l’irlandese Michael Moran. Lars Karlsson di Everts Sjöbod è uno dei competitori per la Svezia. I visitatori potranno seguire la gara tramite grandi schermi in un tendone adibito a ristorante sulla piazza centrale della cittadina.

Fjällbacka è inoltre la porta d’ingresso alle isole più occidentali della Svezia: la riserva naturale Väderöarna, dove ad attendere il visitatore ci sono passeggiate tra le rocce e avvistamento di colonie di foche. Pochi chilometri a nord di Fjällbacka, a Tanum, si trovano delle interessantissime incisioni rupestri dell’età del bronzo, Patrimonio dell’Umanità secondo l’UNESCO.   

Fjällbacka ha un legame anche con la mitica attrice svedese Ingrid Bergman, che dal 1958 trascorreva solitamente le vacanze estive sull’isola di Dannholmen, definendola “il mio posto sulla terra”. Dopo la sua morte, nel 1982, le sue ceneri sono state sparse nelle acque intorno all’isola. Nella piazza del paese, che in suo onore è stata rinominata piazza Ingrid Bergman, si erge una statua in sua memoria. Perché non prendere un caffè e un dolce alla pasticceria Setterlinds Bageri, la preferita della Bergman?

Come arrivare

Per raggiungere Fjällbacka dall’Italia si vola su Göteborg con la Ryanair da Orio al Serio (Bergamo) 3 volte alla settimana e da Roma (Ciampino) 2 volte a settimana. Con la Norwegian da Roma (Fiumicino) volo diretto o con uno stop. Con la SAS si raggiunge Göteborg via Copenaghen ogni giorno da diversi aeroporti italiani. Il modo più veloce per arrivare da Göteborg a Fjällbacka è in macchina (1 h30 min).

FOTO di Fjällbacka e della Costa Occidentale ad alta risoluzione:

link al ftp server: ftp://press:press2010@ftp.vastsverige.com .

Cliccare sulle cartelle: Press-Presse » Images-Bilder » 01. Coast – Bohuslan

Vi preghiamo di inserire i nomi dei fotografi!

Ostriche di Grebbestad. Foto: Mikael Almse