image

La Svezia sarà presente al Salone del Gusto e Terra Madre a Torino dal 23 al 27 di ottobre con un interessante mix di piccoli produttori di alta qualità e organizzazioni legate al mondo del food provenienti da diverse regioni della Svezia, come Skåne, Svezia Occidentale e Sápmi, la terra del popolo sami. Carne di renna, ostriche, salmone, whisky, birra, miele, formaggi, pane con lievito madre e pane croccante prodotti localmente sono alcune delle prelibatezze in mostra.

La Svezia è una delle nuove promesse tra i Paesi culinari d’Europa. Il clima è vario e il Paese si estende per oltre 1500 chilometri, da ben al di sopra del Circolo Polare a nord fino alle fertili pianure dell’estremità meridionale. La Svezia copre ben nove zone climatiche, consentendo una ricca diversità di flora, fauna e tradizioni con una cucina regionale molto interessante.

Tra gli espositori provenienti dalle aree più settentrionali troviamo VisitSápmi, Slow Food Sápmi e Renlycka. Sàpmi è il nome della terra dei sami, allevatori di renne, la cui parte svedese si estende dalla Dalecarlia, Svezia centrale, fino alla Lapponia: immense foreste, bei laghi, montagne e fiumi. VisitSápmi è un’iniziativa della popolazione sami che ha lo scopo di realizzare e promuovere un turismo etico e sostenibile nella propria terra, sviluppando ad esempio Experience Sápmi, un marchio di qualità per gli imprenditori locali che si propone come una guida al viaggio di conoscenza dello stile di vita di questa popolazione autoctona. L’azienda Renbiten, presente al Salone del Gusto, combina l’allevamento con la lavorazione della carne, negozio con caffetteria ed esperienze turistiche con i sami.

 imagefoto:imagebank.sweden.se

Slow Food Sápmi (SFS) è un’organizzazione che comprende le regioni sami di Svezia, Finlandia, Norvegia e Russia, e rappresenta sia le imprese sami nel campo alimentare che i sami interessati alla propria cultura gastronomica e all’uso sostenibile delle risorse naturali. Renlycka è un marchio di qualità in co-proprietà degli allevatori di renne. La carne di renna è carne selvatica, esotica e sana: un assaggio di genuina cultura gastronomica sami. I produttori rappresentati al Salone del Gusto sono Idre Ren & Vilt, Lapplandsvilt, FjällviltRenprodukter and Brurskanken Rein, Norway  con diversi prodotti a base di carne di renna, come salsiccia secca e una specialità sami chiamata souvas, carne prima salata e poi affumicata.

La bellissima regione svedese meridionale di Skåne (Scania), pur essendo una zona relativamente piccola, funge da dispensa principale della Svezia producendone un terzo delle derrate alimentari. La regione offre infatti pesce pescato lungo le coste, selvaggina proveniente dalle vaste foreste, oltre a barbabietole da zucchero, verdure, grano e mele raccolti nei suoi campi. Si produce anche una vasta gamma di bevande come sidro, succhi di frutta, vodka, birra, whisky e vino. Inoltre, è in grado di offrire ogni genere di esperienza gastronomica, spaziando dagli affumicatoi ai ristoranti più raffinati. L’organizzazione Taste of Skåne – Un assaggio di Scania –  è focalizzata sullo sviluppo del turismo gastronomico e di una produzione agroalimentare su piccola scala.

Gli espositori provenienti da Skåne sono: Röstånga Mölla, una piccola azienda familiare produttrice di pane a lievitazione naturale extra-fermentato, cotto nel panificio della loro azienda agricola utilizzando farina biologica appena macinata (la famiglia gestisce anche diverse caffetterie sparse nella regione); Spirit di Hven Backafallsbyn, una distilleria a conduzione familiare situata sulla piccola isola di Hven, produttrice di  whisky biologico raffinato in legno di quercia, oltre ad acquavite, gin e vodka biologici, la cui distillazione finale viene effettuata in alambicchi di rame unici nel loro genere; ed infine Gylleneidens Naturskafferi e Bidrottningen, che producono marmellate, bacche, erbe selvatiche e miele con metodi tradizionali al fine di preservare il più possibile sapori e aromi nei prodotti finiti.

www.rostangamolla.se    www.hven.com   www.gylleneiden.se   www.bidrottningen.se 

Con il suo panorama variegato - coste mozzafiato, arcipelaghi, bellissima campagna, laghi e boschi - la Svezia Occidentale è una destinazione ideale per l’esplorazione gastronomica. La zona è rinomata per i suoi crostacei, tra i migliori al mondo. Per via della qualità e della bassa temperatura delle sue acque i molluschi qui crescono molto lentamente sviluppando un meraviglioso fresco sapore di mare. I visitatori possono imparare a raccoglierli e cucinarli nel corso dei safari ai frutti di mare. Le foreste dell’entroterra offrono una gran varietà di cacciagione e frutti di bosco, mentre la campagna produce ottimi formaggi, birra e grappa. Göteborg, porta della Svezia Occidentale, è una verde città costiera con una vivace scena culturale e un’offerta gastronomica al top con non meno di cinque ristoranti insigniti di stella Michelin.

I produttori della Svezia Occidentale presenti sono: The smokehouse – L’affumicatoio di Strömstad, Everts Sjöbod, Östra Gärde farm e Gettergoda Gelato. Presenteranno ostriche e funghi prodotti localmente, salmone affumicato in maniera ecologica, sgombro salato, birra porter e gelato artigianale a base di latte di capra.

Dalla regione dello Jämtland, nel nord della Svezia, Mörsjö Deli, azienda a conduzione familiare, produttrice di specialità gastronomiche, presenta il loro Tunnbröd (pane sottile) croccante, fatto per secoli secondo la propria antica ricetta. Ottimo per aperitivi e antipasti. www.morsjo.se 

Eldrimner, centro nazionale per i prodotti agroalimentari artigianali, fornisce conoscenze, sostegno tecnico e consulenza ai produttori artigianali in campo agroalimentare in tutto il Paese. Sono sei le piccole aziende casearie e agricole provenienti da diverse regioni della Svezia a essere rappresentate da Eldrimner: Skärvångens bymejeri, Hagelstads Gårdsmejeri, Skogens Sköna Gröna, Rältagården, Hara Gård e Resville Mathantverk. Proporranno assaggi di diversi tipi di formaggio, prosciutto, pane croccante, succhi di frutta, nettari, marmellate e prodotti derivati dal pino come lo sciroppo.

Vi aspettiamo a: Padiglione Ovale,  Stand 6H021-6G022 

Da venerdì 24 a domenica 26, ore 15.00, 16.00 e 17.00: Presentazioni e assaggi

Svezia - la nuova nazione gastronomica: Una visione formulata dal Ministero svedese per gli Affari Rurali nel 2008 al fine di promuovere la gastronomia e l’agricoltura svedesi. Lunghe e luminose serate primaverili ed estive, metodi di produzione e fabbricazione diversificati, un ambiente naturale unico e chef di fama internazionale rendono la Svezia una nazione culinaria che vale davvero la pena scoprire.

A proposito di Try Swedish: Try Swedish è un invito aperto dalla Svezia agli amanti del cibo di tutto il mondo per gustare ed esplorare la cultura di un paese ricco di ingredienti naturali e di idee “epicuree”.

Maggiori informazioni sugli espositori e i loro prodotti  comprese le foto ad alta risoluzionedisponibili a breve su: www.tryswedish.com  

Segui #TrySwedish su Facebook, Twitter (@TrySwedish), Instagram e sul nostro blog.

Foto imagebank Sweden: http://imagebank.sweden.se/search/food+%26+drink

Cos’è Business Sweden: Business Sweden facilita e promuove la crescita delle imprese svedesi all’estero e le opportunità di investimento per le aziende straniere in Svezia . www.business-sweden.se/en/ 

Cos’è Visitsweden: VisitSweden è un’azienda di comunicazione che si occupa di promuovere il brand della Svezia, le destinazioni e le esperienze turistiche svedesi a livello internazionale. www.visitsweden.com

– 

image

foto: facebook.com/GothenburgWestSweden

I crostacei della Svezia occidentale sono tra i migliori al mondo grazie alla lunga maturazione nelle acque fredde. Il 22 settembre apre l’attesa pesca all’astice quando in tanti, sia pescatori professionisti che privati, escono con le loro barche lungo la costa a nord di Göteborg, Bohuslän, per gettare le nasse nel mare sperando in una ricca raccolta. Dal 22 settembre a novembre i pescatori, ristoranti e alberghi della regione propongono pacchetti weekend all’insegna dell’astice in diversi paesini pittoreschi. Il pacchetto comprende un safari all’astice in barca con un pescatore partecipando alla cattura,  seguito da una cena a base di questa prelibatezza in un ristorantino di charme a lume di candela,  per poi concludere la giornata in un grazioso alberghetto.

Due proposte di pacchetti:

Safari all’astice a Fjällbacka, il paese di Camilla Läckberg: gli amanti dei gialli della Läckberg non posssono perdersi un weekend autunnale a Fjällbacka dove sono ambientati i suoi romanzi. Pranzo, safari all’astice che include bollitura del proprio pescato, cena a base di astice più pernottamento. Info e prezzo su: Stora Hotellet Bryggan

Pacchetto astice a Smögen: soggiorno in una delle località più famose lungo la costa, piena di turisti in estate e di tranquillità e relax in autunno. Safari all’astice, cena a quattro portate a base di astice, accesso alla spa e pernottamento. Tutti i dettagli su:  Smögens Havsbad

È consigliata la prenotazione prima dell’arrivo in Svezia!

L’autunno è il periodo ideale per gustare anche altri frutti di mare della regione, in particolare gamberi, ostriche, cozze e gamberetti, tutti freschissimi e molto saporiti. Oltre ai safari dell’astice la costa occidentale invita ad ulteriori soggiorni gastronomici con uscita in barca con un pescatore (“Shellfish Journey”), tutti i prodotti garantiti a km zero!

Un esempio:

Safari alle cozze con pernottamento in hotel art decò: con la barca M/S Märta da Ljungskile si arriva agli allevamenti di cozze nel fiordo Scanfjord. Dopo averle raccolte insieme al pescatore si torna a riva dove vengono bollite sopra fuoco vivo. Cena a base di prodotti locali e pernottamento in un romantico alberghetto dell’inizio del ‘900. I dettagli su: Villa Sjötorp.

Chi sceglie un pacchetto a Fjällbacka ed è appassionato dei gialli best seller di Camilla Läckberg può anche partecipare a un tour guidato a Fjällbacka per scoprire i luoghi descritti nei libri e nella fiction. Il  Läckberg murder mystery tour dura 45 minuti con prenotazione necessaria al info@kustguiden.eu, 120 sek (13 euro). Si può anche scegliere di girare da soli con una cartina dei luoghi dei libri. Per chi ama la vista dall’alto da non perdere una passeggiata sulla cima di Vetteberget che sovrasta il paese e che offre uno stupefacente panorama dell’arcipelago.

A 30 minuti in barca da Fjällbacka si trova la riserva naturale Väderöarna, le isole più occidentali della Svezia – luogo del delitto nel settimo libro della Läckberg “Il guardiano del faro“, che esce in Italia il 15 ottobre (Marsilio). Un meraviglioso paesaggio con rocce estese di granito, un faro da dove ammirare l’arcipelago e un ottimo ristorante Väderöarnas värdshus. A pochi chilometri dalla costa, a Tanum, si trovano leinteressantissime incisioni rupestri dell’età del bronzo, Patrimonio dell’Umanità dell’UNESCO, in mezzo alla natura.

NOVITÀ AUTUNNO 2014:

Weekend con safari al gambero e ritmo urbano!

Chi decide per un weekend sulla costa deve assolutamente fare un salto a Göteborg, città di partenza per raggiungere i vari paesini lungo la costa. La seconda città della Svezia, è una città molto giovane e dinamica dove la maggior parte delle attrazioni, negozi e ristoranti sono raggiungibili a piedi. Göteborg è anche una della destinazioni culinarie più apprezzate della Svezia (con 4 ristoranti stellati) grazie ai sempre più numerosi chef innovativi e agli ingredienti di alta qualità. Ora si può prenotare un pacchetto che combina un soggiorno di relax sul mare a Fjällbacka dove vivere il safari all’astice (22/9-2/11) oppure safari al gambero (maggio-ottobre)  con un soggiorno nella vivace Göteborg presso il grande hotel Gothia Towers situato vicinissimo a diversi attrazioni e a quartieri molto frequentati la sera (e il cui sky bar serve i panini ai gamberetti più grandi della Svezia!). Il pacchetto include:1 pernottamento a Fjällbacka e 1 a Göteborg, safari all’astice o ai gamberi, 1 pranzo e 2 cene. 

Il miglior posto dove acquistare i frutti di mare a Göteborg è il mercato del pesce ”Feskekörka, risalente al 1874, con numerosi pescivendoli e due ristorantini tra cui il ristorante Gabriels fisk- o skaldjursbar, gestito da Johan Malm, esperto di ostriche e campione del settore. Altri ristoranti specializzati in pesce e frutti di mare sono Fiskekrogen, Lilla Torget 1, Sjömagasinet (una stella Michelin), Adolf Edelsvärds gata 5, Sjöbaren i Haga, Haga Nygata 25, e, per un pranzo fast food tipico della zona, raccomandiamo “Strömmingsluckan”, carrettino ambulante, che serve aringa fritta in burro servita sul pane o con purè di patate, Magasinsgatan 17. 

COME ARRIVARE: Per raggiungere Göteborg dall’Italia si vola non stop con la Ryanair da Orio al Serio (Bergamo) 2 volte alla settimana (fino al 3 novembre) e da Roma (Ciampino) 2-3 volte a settimana (tutto l’anno). Con la Norwegian da Roma (Fiumicino) 2 voli non stop alla settimana. Con la SAS si raggiunge Göteborg via Copenaghen ogni giorno da diversi aeroporti italiani. Il modo più veloce e facile per arrivare da Göteborg a Fjällbacka e Smögen è in macchina (1 h30 min).

INFO: pacchetti weekend  http://www.vastsverige.com/en/Shellfishjourney 

Göteborg: http://www.goteborg.com/en/Languages/Italiano/Start/   

Dove mangiare  a Göteborg: http://www.goteborg.com/en/Eat/Eat-Startpage/

FOTO: la costa e safari ai crostacei ad alta risoluzione senza password:

Link diretto al ftp server:

ftp://press:press2010@ftp.vastsverige.com

Cliccare a »  Press-Press  »  Release – VisitSweden

IMPORTANTE! Non dimenticare di inserire i nomi dei fotografi

Foto Göteborg: http://www.imagebank.sweden.se/search/g%C3%B6teborg

image

Foto: Broken Hill Blues, Milano Film Festival

La Svezia è presente anche quest’anno al Milano Film Festival con il film Broken Hill Blues di Sofia Norlin, che verrà presentato al Teatro Studio Melato martedì 9 settembre alle ore 20.30. Nel corso della serata un VJ set e Dj set live della resident Vj/Dj del Berns, uno dei locali notturni più in voga a Stoccolma, Frida Salomonsson, che si esibirà alle ore 23 nella piazza del Cannone, nel cuore del Parco Sempione.

La serata si aprirà con un’introduzione dell’evento svedese alla presenza della giovane attrice Lina Leandersson, di Frida Salomonsson e dei rappresentanti di VisitSweden e del Milano Film Festival. A seguire sarà presentato il lungometraggio Broken Hill Blues, ambientato nella città più settentrionale della Svezia, Kiruna, che deve la sua ricchezza all’estrazione del ferro dal monte Kiirunavaara, la più grande miniera sotterranea al mondo. La stessa miniera che ha dato vita alla città la sta facendo sprofondare e nei prossimi anni l’intera città dovrà essere spostata a pochi chilometri di distanza. È l’atmosfera in cui si muovono i protagonisti di Broken hill blues: quattro adolescenti di poche parole alle prese con ansie e sogni della loro età. 

“Volevo parlare di quell’età, ma anche del mondo che stiamo lasciando ai nostri figli, degli squilibri che abbiamo creato e del posto che il sogno e la felicità possono ancora trovare in un mondo così” dice Sofia Norlin.

Il film è stato premiato per la Migliore Fotografia ai Guldbagge Awards 2014, l’”Oscar” svedese. “Nella mia équipe eravamo in gran parte originari del nord, e per noi era importante fare un film bello su quella regione”, dice la regista, in “una natura millenaria e selvaggia a contatto diretto con enormi industrie” continua la Norlin.

La regione della Lapponia svedese offre scenari spettacolari soprattutto attraverso i grandi contrasti di luce tra il periodo estivo e il periodo invernale, con fenomeni come il sole di mezzanotte e l’aurora boreale.

image

Foto: imagebank.sweden.se, Lola Akinmade

Uno dei miglior posti in assoluto al mondo per ammirare l’aurora boreale, Abisko, si trova dietro l’angolo da Kiruna, essendo un luogo praticamente privo di inquinamento atmosferico e luminoso. D’estate il sole non tramonta mai, è più facile quindi vivere la natura incontaminata ad esempio facendo escursioni lungo i percorsi antichi dei sami, l’ultimo popolo indigeno d’Europa, e le loro renne. L’Icehotel, il primo e il più grande hotel di ghiaccio al mondo, è situato a soli 15 minuti da Kiruna. Un’altra visita indimenticabile in questi luoghi è il tour nella grande miniera di ferro di cui si parla nel film.

Per arrivare a Kiruna si vola via Stoccolma, la meravigliosa capitale svedese, ed è qui che vive e lavora Frida Salomonsson, che si esibirà in Piazza del Cannone dopo la proiezione del film. La Salomonsson è un’artista visiva che spazia nel campo del video, live visual e fotografia.  Come resident al Berns ha accompagnato star della musica house e techno del calibro di Adam Beyer, Carl Cox, Joel Mull, Octave One e DJ Rolando.

Stoccolma è un trampolino di lancio per i musicisti svedesi e la sua fama di hub creativo attrae non solo musicisti ma anche talenti di altre discipline. Da questi incontri emergono nuove idee e collaborazioni. Un caso famoso è il prodotto Spotify, media partner al Milano Film Festival 2014,  inventato proprio nella capitale svedese.

image

Foto: Frida Vega Salomonsson

Sulla scena musicale di Stoccolma Frida Salomonsson dice:

Stoccolma ha una scena musicale molto viva ed è la base di molti dei produttori di house e techno più grandi al mondo. Le feste migliori non sono quelle pubblicizzate dai club famosi, ma quelle underground organizzate senza scopo di lucro dagli appassionati del genere, spesso nelle periferie.”

La Vj si lascia ispirare:

“ …dal crogiolo dei piccoli frammenti delle esperienze della vita di tutti i giorni, ma soprattutto dalla capacità di Stoccolma di bilanciare continuamente natura e città e il contrasto tra cemento e arcipelago ”, come dice lei stessa.

La capitale svedese, costruita su 14 isole, è un mix perfetto tra verde, acqua e terreno edificato. In pochi minuti ci si sposta dai quartieri frenetici di shopping e night life del centro ai boschi dell’isola di Djurgården con il suo parco naturale urbano. 

 

image

Foto: @PACTOWN - Midsommar a Roslagen

L’ultima iniziativa di VisitSweden per promuovere la destinazione è la piattaforma digitale ”Swedish moments” dove gli svedesi, ma anche i turisti di tutto il mondo che si recano nel Paese, sono invitati a condividere i momenti più significativi della loro vacanza in Svezia catturati in foto.

“Swedish moments” è una partnership con le Regioni svedesi che si attiveranno per coinvolgere gli abitanti locali a popolare la piattaforma degli scatti dei loro momenti migliori, perché chi più degli abitanti del luogo riesce a raccontare le emozioni che può offrire il territorio?

La piattaforma “Swedish Moments” non offre solo una raccolta di momenti indimenticabili in Svezia, ma è anche un portale dove trovare suggerimenti su attività, alloggi e punti di interesse nelle vicinanze del momento che si sta guardando.  Ovviamente tutti i suggerimenti sono prenotabili online sulla stessa piattaforma da tutti i Paesi, compreso l’Italia.

Il focus principale è attrarre i turisti della Norvegia, Danimarca, Germania e Olanda a passare le vacanze nella natura svedese durante le stagioni più miti. Nei quattro Paesi target c’è già in atto una campagna pubblicitaria massiccia su TV, carta stampata e soprattutto sui Social Media. Grazie ai canali social VisitSweden spera anche di coinvolgere ulteriori mercati come l’Italia.

Il 2013 è stato un anno record per i pernottamenti in Svezia, con un aumento generale dell’un per cento (+3% pernottamenti italiani). Il traguardo di questa campagna è aumentare del 3% l’anno i pernottamenti delle famiglie con bambini e turisti senior con la passione della natura e delle attività all’aria aperta fino al 2016.

-  “Vogliamo mettere in luce la varietà dei momenti magici che si possono vivere in Svezia. Gli svedesi vanno fieri del loro Paese e hanno ora la possibilità di invitare i turisti stranieri a conoscere la Svezia caricando le foto dei loro luoghi del cuore dal cellulare o dal computer” dice Thomas Brühl, AD di VisitSweden.

I nostri giorni migliori non li ricordiamo tanto per quello che abbiamo fatto o quando lo abbiamo fatto ma come abbiamo vissuto quei momenti. Un attimo veloce o lungo che ci ha dato quella sensazione difficile da dimenticare. Sono questi momenti, grandi o piccoli, che ci portiamo dietro per tutta la vita mentre siamo alla ricerca di nuovi da vivere.  

Il sito della campagna: www.swedishmoments.se

L’estate con le sue notti brevi e chiare è il periodo perfetto per andare alla scoperta di Umeå, la capitale europea della cultura 2014, situata su un’insenatura del Golfo di Botnia, 650 km a nord di Stoccolma e 400 km a sud del Circolo Polare Artico.
Numerosi festival, eventi e progetti hanno luogo durante tutto l’anno di cultura, oltre all’inaugurazione di nuovi musei e luoghi di ritrovo culturali.

Tra gli eventi più interessanti troviamo la magnifica rappresentazione all’aperto dell’Elektra di Richard Strauss, diretta e messa in scena dalla catalana Fura dels Baus (16-23/8), A Choral Midsummer Light’s Dream, festival coristico internazionale (17-21/6), UxU nuovo festival musicale, festival realizzato col metodo del crowdfunding (18-19/7), La musica folk occupa la città, una settimana dedicata alla musica folk e canzoni tradizionali in giro per la città (4-10/8) e Festival del Nuovo Circo con i migliori e più incredibili artisti contemporanei di circo e di strada (29/8-7/9).
Ulteriori eventi e il calendario completo su www.umea2014.se/en/

Ecco i nostri dieci suggerimenti per un soggiorno a Umeå 2014
1. Museo del Västerbotten: Questo interessante museo comprende una parte con esposizioni dedicate alla storia della cultura dei sami e della regione e una parte all’aperto con edifici provenienti da tutta la regione, compreso le abitazioni sami, dove si svolgono attività culturali durante i mesi estivi. Da quest’anno il museo ospita anche il nuovissimo centro Sune Jonsson per fotografia documentaria.

Foto: umea2014.se

2. Bildmuseet - Museo dell’Immagine:
Gli amanti dell’arte contemporanea e della fotografia non possono perdersi questo museo con 7 piani di arte contemporanea, fotografia, architettura e design, inaugurato nel 2012, che fa parte dell’Art Campus dell’Università di Umeå.

3. Il parco delle sculture Umedalen con la Galleria Andersson/Sandström: Il pluripremiato parco delle sculture, appena fuori dal centro di Umeå, comprende una quarantina di opere realizzate da importanti artisti svedesi e internazionali come Jaume Plensa e Louise Bourgeois. È aperto tutto l’anno a ingresso gratuito. La galleria ospita esposizioni di artisti contemporanei, sia nomi noti che emergenti.



4. L’arcipelago di Umeå: Escursioni in giornata alle meravigliose isole Holmön e Norrbyskär: camminate nella natura, visite ai musei locali, noleggio bici e kayak, safari alle foche o semplicemente relax in riva al mare. Dal 25 al 27 luglio il Visfestival, uno dei festival della canzone tradizionale più ricchi della Scandinavia, si svolge a Holmön .


5. Guitars - The Museum: Questo nuovissimo museo ha una delle più belle collezioni vintage private al mondo con oltre 500 pezzi tra chitarre e bassi elettrici (collezionate nell’arco di 40 anni dai fratelli Samuel e Michael Åhden, originari di Umeå). Inoltre contiene lo spazio live Scharinska, un negozio di musica, uno studio di registrazione, uno studio fotografico e un ristorante.


6. La cultura sami : Un’escursione a piedi attraverso la foresta nei dintorni di Umeå insieme alla guida sami Jesper fino alla sua tipica teipee “kåta” dove, seduti attorno al fuoco assaporando un pranzo a base di renna, racconta la vita dei sami nel passato e nel presente.

Foto: umea2014.se

7. Olofsfors Bruk Fondata nel 1762 è una delle vecchie ferriere più autentiche e meglio conservate del Paese - solo pochi luoghi in Svezia possono vantare un ambiente così intatto. Fonderia, fucine, palazzo nobiliare e abitazioni sono aperti tutto l’anno per visite guidate. Nei mesi estivi la struttura è aperta tutti i giorni e ospita le botteghe di diversi artisti e artigiani, un ristorante, caffè e negozio. Olofsfors si trova a sud di Umeå lungo E4.

8. Rafting nel fiume Vindelälven: Il fiume Vindelälven è uno dei pochi fiumi con alveo naturale rimasti in Svezia e in Europa. Si trova 55 km a nordovest di Umeå ed è perfetto per le avventure fluviali come rafting e riverboard in una delle migliori rapide in Europa, o anche per una passeggiata rilassante intorno al fiume e per una visita al Naturcentrum.

9. Gastronomia locale: Ben otto ristoranti a Umeå sono stati inseriti nell’importante guida gastronomica White Guide: Angelini, Bistro Le Garage, Invito, Rex, Socialize, Köksbaren, Kvarkenfisk e TeaterCaféet. Appena aperto: Gotthards krog nel nuovo storico hotel Stora hotellet. La maggior parte dei ristoranti della città usano materie prime locali come renna, alce, salmerino artico, caviale di coregone, mirtilli rossi, cantarelle e bacche artiche e il formaggio Västerbottenost tipico di questa zona.

10. Shopping: Umeå è la città dello shopping più trendy della Svezia settentrionale! Design, moda e artigianato – la città ospita molti designer e artigiani conosciuti e alcuni dei nomi più grandi della moda svedesi sono originari di qui, come Jonny Johansson di Acne, Helena Hörstedt, Sandra Backlund e Noir&Blanc. Negozi da non perdere: Kii – moda, Designbutiken – design, Bravo – prodotti da 15 designer locali , Handelsgården – artigianato e food locale , Hemslöjden – artigianato locale, La-Di-Da – oggetti per la casa di materiale riciclati e fair trade, Carizma –moda , Tiger of Sweden – moda e Duå gourmetshop – food. Da non dimenticare alla fine il negozio di dischi più antico della Svezia, Burmans Musik, che si trova proprio a Umeå.

Inoltre:
Per i fan della triologia Millennium – sulle tracce di Stieg Larsson:
Stieg Larsson, il famoso autore della trilogia Millennium (Uomini che odiano le donne) è cresciuto a Umeå. Si può fare un tour da soli per andare alle sue tracce seguendo le indicazioni sulla pagina internet http://www.visitumea.se/en/stieg-larsson 

Dove dormire? Quattro proposte:
 Stora Hotellet: un edificio d’epoca appena ristrutturato e integrato con Väven, la nuova casa di cultura della città. L’hotel ha 82 camere e dentro l’hotel si trova il ristorante e bar Gotthards krog.

 Hotel Aveny: designhotel dove colori, forme e funzione diventano ambienti interessanti

 Comfort Hotel Winn: uno degli alberghi di design più recenti

 Un’alternativa low cost: L’ex prigione Gamla Fängelset del 1861 trasformata in un hotel nel 2008 con 23 camere singole, 2 camere con 4 letti e una camera doppia.



Come si arriva a Umeå: Ci sono 12 voli al giorno da Stoccolma con la SAS, la compagnia low cost Norwegian e Malmö Aviation (quest’ultima con partenze dal piccolo city airport di Bromma). Il volo da Stoccolma dura un’ora mentre in auto occorrono 7 ore. Per raggiungere Stoccolma dall’Italia ci sono voli non stop con la SAS da Milano, Roma e Bologna e da diverse città via Copenaghen, con Norwegian non stop da Roma tre volte alla settimana e con Ryanair ogni giorno da Milano (Bergamo) e da Roma (Ciampino) tre volte alla settimana.


Foto Umeå2014:
http://umea2014.se/en/about-umea2014/pressroom/
Info sull’anno di cultura: www.umea2014.se/en/
Info su Umeå : www.visitumea.se/en
Umeå in italiano
Ulteriori informazioni:
Karin Melin
PR manager VisitSweden
Karin.melin@visitsweden.com
Tel. 039-9903375, cell. 335-315054
Blog con pressroom: http://sveziamoci.it/
Twitter www.twitter.com/visitswedenit
Facebook www.facebook.com/VisitaSvezia
www.visitsweden.com

Foto: Fredrik Broman/imagebank.sweden.se 

La splendida zona costiera lungo la costa occidentale della Svezia è fiancheggiata da un arcipelago di 8.000 isole che si estende a nord di Göteborg fino al confine con la Norvegia. Con tante isole da esplorare, la bella regione del Bohuslän è davvero un sogno per le pause estive da trascorrere all’aperto a contatto con l’acqua, si tratti di girare in barca o kayak, o di saltare da un’isola all’altra portando la propria bici, oppure in completo relax seduti su un molo con i piedi nell’acqua. Sparsi in tutta l’area non mancano pittoreschi villaggi di pescatori, ristorantini sul mare dove degustare pesce e frutti di mare freschi e hotel di charme per un soggiorno rilassante. Ecco i nostri consigli per un soggiorno lungo la costa!


1. Vivere la costa in bicicletta e in kayak

Godersi il Bohuslän in relax pedalando su isole senza macchine e visitando le zone circostanti individuate da CNN Travel come una delle ultime grandi aree di natura incontaminata al mondo.  Disponibili una serie di pacchetti bici lungo tutta la costa, in cui sono inclusi vitto, alloggio e noleggio bici. Sono in vendita cartina e guida ai percorsi in bici più simpatici e interessanti.  

Nuovo per il 2014: Pacchetto Ciclismo Premium, Orust coast to coast: il pacchetto bici per coloro che amano le cose belle della vita. Durante tutto il viaggio buon cibo e bevande da gustare ed elegante sistemazione presso Lådfabrikens Bed & Breakfast e Slussen Pensionat. Il pacchetto comprende: due pernottamenti con prima colazione, due cene di tre portate, due pranzi al sacco, trasporto bagagli, noleggio biciclette e mappa ciclistica.

Con le sue acque calme, la costa della Svezia occidentale è una delle zone d’Europa più adatte ad essere esplorate in kayak. Si può partecipare a tour guidati o noleggiare un kayak e pagaiare da soli.

In kayak nel Parco Nazionale Marino di Kosterhavet: Un’escursione di tre ore per esplorare il marine national park, l’unico parco nazionale marino della Svezia, partendo dall’isola di Sydkoster, raggiungibile in barca da Strömstad, la città più settentrionale lungo la costa.

Escursione giornaliera a Fjällbacka: Partenza da Lysekil verso nord per raggiungere le acque intorno a Fjällbacka, la cittadina descritta nei romanzi gialli di Camilla Läckberg. Lysekil

Altri pacchetti: http://www.vastsverige.com/en/Paddling-in-West-Sweden/

 

Fredrik Broman/imagebank.sweden.se

2.  Partecipare a safari di crostacei– nuovo pacchetto a Smögen

I crostacei della Svezia occidentale sono tra  i migliori del mondo per via della qualità delle acque: giusta concentrazione di sali, ricchezza di minerali, pulizia e basse temperature fanno sì che crescano lentamente e saporitissimi. In Svezia occidentale c’è la possibilità di partecipare al safari ai crostacei e frutti di mare – astici, gamberi, ostriche, cozze e gamberetti - accompagnati da pescatori locali: si passa dalla cattura alla preparazione per poi gustarli freschissimi sul posto! Tutti i pacchetti: http://www.vastsverige.com/en/Shellfishjourney/

Novità di quest’anno è il pacchetto Safari al gambero a Smögen che include safari al gambero, visita all’asta del pesce del pittoresco paesino di Smögen, pernottamento allo Smögens Havsbad, cena e altro ancora:

info dettagliate


3. Visitare i luoghi dei delitti dei romanzi di Camilla Läckberg a Fjällbacka – nuovo tour guidato!

Per i fan dei gialli best seller di Camilla Läckberg (il sesto caso La Serena è uscito lo scorso marzo) ci sono da quest’estate a Fjällbacka, la pittoresca cittadina dove tutti i libri sono ambientati, tour guidati in inglese ogni giovedì e sabato alle ore 14 per scoprire i luoghi descritti nei libri e nella fiction (in onda su laeffe.it). Il  Läckberg murder mystery tour dura 45 minuti con prenotazione necessaria al info@kustguiden.eu, 120 sek (13 euro). Si può naturalmente anche girare da soli con una cartina dei luoghi dei libri.

A 30 minuti in barca da Fjällbacka si trova la riserva naturale Väderöarna, le isole più occidentali della Svezia – luogo del delitto nel settimo libro della Läckberg (“Il guardiano del faro“, esce in Italia il 15 ottobre, Marsilio) -  un meraviglioso paesaggio con rocce estese di granito. Poco distante da vedere leinteressantissime incisioni rupestri dell’età del bronzo, Patrimonio dell’Umanità dell’UNESCO in mezzo alla natura a Tanum.

4. La cucina della Svezia occidentale,  pacchetti gastronomici per i buongustai

La regione della Svezia occidentale con il capoluogo Göteborg è una della destinazioni culinarie più apprezzate della Svezia grazie ai sempre più numerosi chef innovativi e agli ingredienti di alta qualità. Oltre ai quattro ristoranti stellati a Göteborg (Thörnströms Kök, 28+ , Sjömagasinet e Bhoga) troviamo numerosi altri ristoranti nella zona con ottima cucina, molti con pesce e frutti di mare come specialità. Stora hotellet Bryggan Fjällbacka sulle rive del mare a Fjällbacka  propone il soggiorno “Gourmet Läckberg” che comprende  una notte in B & B e una cena di tre portate da 1395 sek (156 euro) a persona.

Nuovo pacchetto gastronomico con cui viaggiare all’insegna della buona cucina, dall’arcipelago di Göteborg al canale Göta (che collega Göteborg con Stoccolma) nell’entroterra della Svezia occidentale. Lungo il percorso simpatiche visite a piccoli produttori locali e negozietti di fattoria. 2 pernottamenti - alla pensione Styrsö skäret sull’isola di Styrsö e a Norrqvarn hotell sul Göta Kanal vicino al lago di Vänern (il lago più grande in Svezia) e due cene: 2394 sek (265 euro) a persona dal 28 maggio al 31 agosto

Info su tutto ilprogramma

 

Per Pixel Petersson/imagebank.sweden.se

5. Saltare di isola in isola

Le isole da scoprire sono tante. Molte sono raggiungibili in traghetto oppure via ponte, altre solo in barca. Lasciate l’auto sulla terraferma e andate alla scoperta in piedi o in bicicletta. Tre meravigliose isole da raggiungere in barca: Marstrand, a 45 minuti di auto a nord-ovest di Göteborg, una delle mete più conosciute della costa occidentale, amata dalla famiglia reale, con panorama stupenda dalla fortezza in cima dell’isola;  Käringö, tipico villaggio di pescatori con le sue  rimesse da pesca rosse, casette di legno di vari colori e piccoli giardini –da prenotare per gli amanti delle ostriche il Bar dell’Ostrica (Oyster bar), dove si possono gustare ostriche fresche e champagne comodamente seduti all’aperto in una vasca colma di acqua di mare riscaldata; le isole rocciose Väderöarna, mezz’ora in barca da Fjällbacka, un paesaggio con rocce estese di granito; dimora di una delle più grandi colonie di foche della costa. Graziosa la pensione Väderöarnas Pensionat, con 30 posti letto e vista mozzafiato sul mare.

Altre isole da visitare in barca: http://www.vastsverige.com/en/Articles/Packages-and-Holiday-ideas/Island-hopping-along-the-coast/

 

FOTO ad alta risoluzione senza password:

ftp://press:press2010@ftp.vastsverige.com, o ftp://ftp.vastsverige.com

användarnamn/username: press    lösenord/password: press2010 - cliccare su Press – Presse , poi sulla cartella Karin Melin - Release images e per foto Fjällbacka: la cartella 01. Coast – Bohuslan

INFO Svezia occidentale http://www.vastsverige.com/en/

NOVITÀ E MOSTRE A GÖTEBORG 2014

Göteborg è una piccola metropoli con un suo proprio fascino. Sono finiti i tempi in cui Göteborg era conosciuta solo come città industriale. Oggi nella seconda città della Svezia dimorano creatività e innovazione in tutti i campi. Stelle Michelin, pesce e crostacei di prima classe sono poi solo alcuni dei motivi per cui il turista gastronomico ama Göteborg, che nel 2012 è stata designata capitale culinaria della Svezia.

Apertura di nuovi ristoranti e nuovi alloggi di lusso e di low cost

I ristoranti Koka, SK mat och människor , Salt & Sill Deli e Upper house Dining sono delle interessante aperture di ristoro recenti a Göteborg. Lo chef Björn Persson ha chiuso il suo ristorante stellato Kock & Vin e ha aperto Koka, un locale meno formale e meno costoso, ma sempre con ingredienti di alta qualità provenienti dalla Svezia occidentale.  L’altro tanto famoso chef Stefan Karlsson ha deciso anche lui di cambiare chiudendo il ristorante Fond, una stella Michelin, e aprire SK mat och människor. Il conosciuto  ristorante Salt & Sill sull’isola di Klädesholmen, poco a nord di Göteborg, la cui specialità è l’aringa, ha aperto un locale nella stazione centrale di Göteborg, Salt & Sill Deli conun reparto tavola calda.  Upper House Dining invece si trova nel nuovo hotel di lusso Upper House (inaugurato l’autunno scorso)  in cima all’Hotel Gothia Towers al 25° piano, il cui menù è stato ideato da Krister Dahl, già capitano della Nazionale Svedese Cuochi.

Nel corso del 2014 l’hotel Gothia Towers otterrà una terza torre, e diventerà  l’edificio più alto di Göteborg. Con il completamento della terza torre l’albergo delle tre torri avrà a disposizione ben 1.200 camere, posizionandosi così tra i cinque maggiori complessi alberghieri in Europa.

La parte chiamata Upper House si trova in cima al Gothia Towers e  offre viste spettacolari su Göteborg. Dispone di 49 camere esclusive: Superior di 31 mq, Deluxe di 48 mq e una Grand Executive Suite di 160 mq. Gli ospiti della Upper House godono di accesso gratuito al centro benessere dotato di piscina esterna con fondo di vetro.

Interessante il nuovo alloggio low cost STF Gothenburg Hotel and Hostel che dispone di 102 camere, tutte con bagno privato, con prezzi da 460 SEK (51 euro) a persona in camera doppia e 670 SEK (75 euro) per una camera singola. Tutte le camere hanno lo stesso standard, il prezzo varia a seconda della formula scelta, hotel oppure ostello. Il design degli interni è ispirato al paesaggio e alla natura svedesi. L’ostello è situato nel cuore del centro città, a solo pochi minuti a piedi dalla principale stazione dei treni e degli autobus.

Info:  STF Gothenburg Hotel and Hostel    Drottninggatan 63-65

MOSTRE DI FOTO E ARTE A GÖTEBORG

19 luglio - 19 ottobre: Friction of Ideas: Gauguin, van Gogh, Bernard

Museo d’Arte di Göteborg

Il Museo d’Arte di Göteborg presenta una mostra incentrata sulle figure dei tre artisti Paul Gauguin, Vincent van Gogh ed Emile Bernhard e la loro ricerca di una nuova espressione artistica durante i primi anni del modernismo. Il museo possiede una delle più importanti collezioni d’arte nordica della fine del XIX secolo.

Götaplatsen   www.konstmuseum.goteborg.se 

17 maggio - 28 settembre: Picasso on a Plate - Picasso su un piatto

Museo Röhsska di Moda, Design e Arti Decorative

La mostra estiva del 2014 presso il Museo Röhsska di Moda, Design e Arti Decorative è dedicata alle ceramiche di Pablo Picasso realizzate negli anni 1948 fino al 1971. Molti dei motivi utilizzati per gli oggetti in ceramica richiamano alla mente i suoi dipinti: volti, fauni, animali, scene di corrida e nature morte.

Vasagatan 37-39  www.rohsska.se

17 gennaio - 31 Agosto: L’Africa è un Grande Paese

Museo delle Culture del Mondo

Il fotografo e film-maker Jens Assur rappresenta l’Africa urbana sfidando i nostri preconcetti con opere fotografiche di grande attualità, in un progetto artistico dal titolo ironico l’Africa è un Grande Paese. Jens Assur, uno dei più premiati fotografi e cineasti svedesi, ha visitato dodici città africane con l’obiettivo di sfidare l’informazione mediatica dominante riguardo l’Africa e presentare invece un quadro completamente diverso di questo continente. Attraverso 40 fotografie di grande formato, 2,5 x 3,5 metri, Assur presenta un inaspettato ritratto di una fiorente classe media, dell’architettura, delle colossali infrastrutture e della irrefrenabile tendenza espansiva verso l’iper-urbanizzazione che contraddistingue alcune enormi metropoli africane.

Södra vägen 54   http://www.varldskulturmuseerna.se/varldskulturmuseet/

FOTO Göteborg senza password: http://www.imagebank.sweden.se/search/g%C3%B6teborg

INFO Göteborg:   www.goteborg.com  

http://www.visitsweden.com/svezia/Regioni-e-citta/Goteborg/

image

L’autunno scorso Stoccolma ha vinto il premio prestigioso “Best Cruise Destination in Europe” - Migliore destinazione in Europa per le crociere - in occasione del “Cruise International Award 2013” hosted by Cruise International, l’unica rivista di viaggio rivolta a consumatori  in Gran Bretagna e Irlanda. Gli altri concorrenti per il premio erano i fiordi norvegesi,  San Pietroburgo, Barcellona e Venezia.

"Gli investimenti effettuati negli ultimi anni per modernizzare i terminal crociere, migliorare le banchine e la grande collaborazione all’interno della Stockholm Cruise Network hanno reso Stoccolma una meta più attraente per le crociere internazionali", afferma Henrik Ahlqvist, Manager Cruise & Ferry, Deputy Harbor Master, Porti di Stoccolma.

Stoccolma è una delle più popolari destinazioni di navi da crociera di tutto il Mar Baltico ed è servita da diverse grandi compagnie di crociera internazionali. Il numero di crocieristi che passano per  Stoccolma continuano ad aumentare: da 82.000 nel 1996 a 485.000 nel 2013. Nel 2014, sono previste 274 navi da crociera internazionali con un totale di circa 500.000 passeggeri nel porto di Stoccolma.  MSC e Costa Crociere includono Stoccolma in numerose partenze.

Il passaggio attraverso il bellissimo arcipelago di Stoccolma con le sue circa 30.000 isole è fantastico e conferisce un ulteriore tocco di qualità ai soggiorni dei visitatori a Stoccolma. Un recente sondaggio ha dimostrato che il 97% di passeggeri sbarcano a Stoccolma e trascorrono in media 5,9 ore a terra, rispetto alla media europea dell’87% e 4,8 ore. L’ampia gamma di attività che è possibile svolgere a Stoccolma soddisfa le esigenze di coloro che amano i viaggi organizzati, ma anche di coloro che desiderano scoprire la città da soli. Hotel e attrazioni di Stoccolma sono generalmente considerate di ‘alta classe’ e la città stessa riceve valutazioni di soddisfazione dei clienti molto alte per le escursioni a terra. Inoltre, i membri della Stockholm Cruise Network sviluppano continuamente prodotti per attrarre nuovi gruppi di persone, come famiglie con bambini, viaggi premio e segmenti LGBT.

"I passeggeri di crociere scelgono Stoccolma per tutto ciò che ha da offrire come una delle principali destinazioni scandinave, ad esempio musei, design, gastronomia, shopping o musica. Grazie alle dimensioni ridotte, la città è una destinazione di crociera perfetta per turisti giornalieri e viaggiatori in tour", afferma Claudia Quas, project manager di Stockholm Cruise Network.

Inoltre c’è massima attenzione all’ambiente: il porto di Stoccolma è uno dei pochi porti al mondo che può gestire acque nere e grigie e, durante l’inverno, gli impianti di depurazione sono stati notevolmente migliorati.

FOTO di Stoccolma ad alta risoluzione : http://mediabank.visitstockholm.com/selection/54f3a7b1d1c6c460b61591c24f315c2e http://www.imagebank.sweden.se/search/search/stockholm

Foto con navi di crociera arrivando a Stoccolma scrivendo a:  karin.melin@visitsweden.com

INFO su Stoccolma: www.visitstockholm.com

Per ulteriori informazioni

Claudia Quas, project manager, Stockholm Cruise Network, Claudia.quas@stockholm.se

Stockholm Cruise Network è un progetto di collaborazione basato su partner che include Stockholm Visitors Board, Ports of Stockholm, Swedavia e circa altri 30 partner, compresi tour operator, agenti portuali, hotel, attrazioni e compagnie di trasporto. Lo scopo della rete è collaborare per promuovere e sviluppare Stoccolma come destinazione di crociere. www.stockholmcruise.com, www.stockholmshamnar.se

Lo svedese Tommy Myllymäki supera tutti i delegati europei nella competizione degli chef Bocuse d’Or 2014

 image

 Foto: Le Fotographe

Lo chef svedese Tommy Myllymäki è stato incoronato “miglior chef d’Europa” vincendo la medaglia d’oro al Bocuse d’ Or Europe 2014, assegnata l’8 maggio scorso a Stoccolma.  La vittoria, che arriva in un momento in cui la gastronomia svedese riscuote grande successo sulla scena gastronomica mondiale, pone la Svezia in una posizione di leadership per la finale mondiale del concorso che si terrà a Lione nel 2015  

Con due piatti realizzati utilizzando i migliori ingredienti tutti di origine svedese - maialino di Gotland servito con tartufo e funghi, merluzzo carbonaro con cozze e ostriche - Tommy Myllymäki ha deliziato i 14 giudici con i suoi sapori innovativi. E non finisce qui: il podio, infatti, alla fine è stato tutto scandinavo: la Danimarca con Kenneth Hanse e la Norvegia, con Örjan Johannesson, si sono infatti aggiudicate rispettivamente i Bocuse d’argento e di bronzo.

image
Il piatto di carne di Myllymäki_Foto: Dennis Erixon                                     Foto: Le Fotographe

La competizione si è tenuta per la prima volta a Stoccolma, e tutti gli ingredienti, rigorosamente di provenienza locale, sono stati scelti dagli stessi organizzatori della manifestazione.

Vincere in casa ha reso l’evento ancora più speciale per Tommy Myllymäki, master chef del Ristorante Sjön a Jönköping (Svezia meridionale), che ha commentato: “Il maialino, nonostante sia un ingrediente fantastico era una vera sfida, ma oggi ogni cosa si è sistemata al posto giusto. E’ bello vincere dopo settimane di allenamento senza sosta e anche vincere l’oro proprio qui a casa, in Svezia.”

"La vittoria di Tommy e le sue incredibili pietanze è la prova che la gastronomia svedese si trova in questo momento a un livello estremamente elevato", ha dichiarato Mathias Dahlgren, presidente onorario del Bocuse d’Or Europe.

FOTO su Tommy Myllymäki e sui piatti creati durante Bocuse d’Or   

Tre nuovi ristoranti stellati in Svezia e nuova Guida Michelin Paesi Nordici

Nell’ultima edizione della Guida Michelin “Principali città europee 2014” la Svezia ha ricevuto 15 stelle. Oaxen Krog (chef Magnus Ek) e Operakällaren (chef Stefano Catenacci) a Stoccolma e Bhoga

(chef Niclas Yngvesson e Gustav Knutsson) a Göteborg hanno rispettivamente ottenuto una nuova stella.

L’anno scorso Operakällaren e Bhoga facevano parte della categoria “Rising Star”, “Astro nascente”, della Guida Michelin.

Sia Mathias Dahlgren Matsalen che Frantzén mantengono le loro due stelle.

 Novità: La casa editrice francese pubblica una nuova guida agli alberghi e ristoranti dedicata ai paesi nordici: “Guida Michelin Paesi Nordici”.

Per ulteriori informazioni sulla la scena gastronomica della Svezia e su mangiare a Stoccolma visitare www.tryswedish.com (nuovo sito !), www.visitsweden.come http://visitstockholm.com/it/Mangiare/ mentreper i dettagli sul Bocuse d’Or, visitare www.bocusedor.com

FOTO gastronomia svedese ad alta risoluzione senza password: http://www.imagebank.sweden.se/search/food+%26+drink

Swedish Design Goes Milan 2014 - IN REAL LIFE vede una quarantina di aziende e designer svedesi occupare il bel palazzo in stile Art Nouveau, La Posteria, nel cuore del quartiere di Brera, nel corso del vivace Salone del Mobile che si svolge dall’8 al 13 aprile 2014 a Milano.

Questo evento svedese ufficiale in programma nell’ambito della Settimana del Design 2014 a Milano, intende invitare il mondo intero a conoscere più da vicino e sperimentare il design, il cibo, la musica e lo stile di vita svedesi di oggi, attraverso prodotti, occasioni di incontro e la cucina.

Tra gli espositori: Anki Gneib, Emma Olbers, Lisa Hilland, Nina Jobs, Matti Klenell, Monica Förster, Horreds, IoU, Johanson Design, Volvo Cars, e molti altri. Tutti da vedere su www.swedishdesigngoes.com 

A curare Swedish Design Goes Milan 2014 - IN REAL LIFE è lo studio di design FORM US WITH LOVE, con sede a Stoccolma, conosciuto per i suoi metodi non convenzionali di collaborazione con aziende che producono oggetti di uso quotidiano, mobili e illuminazione, ma noto anche per la creazione di piattaforme di meeting di successo. Il tema lanciato per quest’anno, IN REAL LIFE, si basa sul concetto che:

"Viviamo in un tempo in cui ci si può connettere con persone di tutto il mondo, indipendentemente dalla distanza. Tuttavia, crediamo anche negli incontri dal vivo, al fine di stabilire le opportunità di business e per stimolare la creatività. Unisciti a noi intorno al nostro tavolo per incontrare alcuni dei nostri imprenditori e produttori più influenti provenienti dalla Svezia - IN REAL LIFE” .

 

Al centro dell’esposizione ci sarà un lungo tavolo circondato da 24 sedie selezionate, ognuna delle quali rappresenterà un rapporto unico e personale tra produttore e designer. Nel corso della giornata, il tavolo servirà come postazione di lavoro, luogo di incontro, oppure semplicemente per gustare uno snack scelto tra le tante prelibatezze svedesi del Björk Side Store di Milano. A mezzanotte il tavolo si trasformerà in un tavolata esclusiva per 24 ospiti internazionali selezionati, un attento mix di buyer, designer, architetti, produttori e media.

A circondare il tavolo in posizione centrale saranno esposti i prodotti di design il tutto presentato su un pavimento in rovere di Bjoorn.se e illuminazione di Ateljé Lyktan. Chiunque sia interessato ad acquistare i prodotti potrà seguire l’asta online organizzata dalla casa d’aste Lauritz.com durante l’intero svolgimento della mostra e fare la propria offerta sia sul posto che da casa. Fry Communication, società specializzata nella creazione di suoni e branding, ha creato una colonna sonora di musica svedese contemporanea, che cambia col mutare degli umori nel corso della giornata. Saranno loro a curare il DJ set ogni sera all’ora dell’aperitivo.

La Posteria, Via Sacchi 5/7, quartiere Brera, Milano, 8-13 Aprile, orari di apertura 10.00-22.00, domenica 10.00-18.00

Press day / Giornata della stampa martedì 8 aprile 10.00-16.00, con la presenza degli espositori per le interviste

Ricevimento di inaugurazione: martedì 8 aprile, h. 21.00, discorso inaugurale del Ministro svedese del Commercio Ewa Björling e l’ambasciatrice svedese in Italia Ruth Jacoby. Solo su invito.

Form Talks: martedì 8 - venerdì 11, h. 15.00-16.00 conversazioni e intervistepubbliche con designer, produttori e media

Aperitivo & DJ set: mercoledì 9 - venerdì 11, h. 19.00-21.00

Swedish Design Goes Milan 2014 è una collaborazione tra Business Sweden, VisitSweden e Svensk Form. Il governo svedese sta lavorando attivamente per rafforzare l’industria culturale e creativa, incrementare l’esportazione svedese in questo settore, oltre a presentare sulla scena mondiale l’immagine della Svezia contemporanea.

Svensk Form è una società indipendente con presenza internazionale, la cui mission  è quella di promuovere il design svedese all’estero. È inoltre editore della nota rivista di settore Form, dedicata all’architettura e al design nordici, che sarà disponibile nell’edizione inglese durante lo svolgimento della mostra. Per l’occasione curerà le conversazioni Form Talks e le interviste pubbliche pomeridiane.

Informazioni sulla mostra, gli espositori e i loro prodotti, e foto ad alta risoluzione su: www.swedishdesigngoes.com     

 image

Foto: Västsverige/Press - Fjallbacka 03 - Foto Asa Dahlgren

Il 19 marzo esce in Italia “La serena”, il sesto caso da risolvere per Erica Falck e Patrick Hedström, personaggi ideati dalla best seller Camilla Läckberg (Marsilio, 800.000 copie vendute in Italia). Anche in quest’ultimo romanzo, come nei precedenti, la storia è ambientata nel pittoresco paesino di Fjällbacka dove la Läckberg ha trascorso la sua infanzia. Fjällbacka si trova sulla costa occidentale della Svezia, un’ora e mezza di auto a nord di Göteborg e due ore a sud di Oslo. Quale migliore occasione per iniziare a leggere il nuovo giallo che un weekend primaverile o durante le vacanze estive a Fjällbacka e dintorni per scoprire una delle destinazioni più amate dagli svedesi stessi?

Dal ghiaccio lungo la costa di Fjällbacka, viene ripescato il corpo di un uomo misteriosamente scomparso quattro mesi prima. È stato ucciso. Poco dopo, un conoscente della vittima, lo scrittore Christian Thydell, riceve una serie di minacciose lettere anonime. Christian sta per pubblicare un romanzo dal titolo La sirena, annunciato come un grande successo, ma all’ennesima minaccia, crolla, confidandosi con Erika Falck. Un secondo omicidio, chiaramente legato al precedente, complica ulteriormente il caso e costringe le persone coinvolte nell’indagine a fare qualche delicata ricerca nel passato.”

 Il tour guidato Läckberg murder mystery tour dura 45 minuti e mostra ai fan i luoghi esatti dove sono state girate molte delle scene della fiction, va alla scoperta dei protagonisti della serie, ti porta a conoscere la storia dell’arcipelago passata e presente attraverso aneddoti ed eventi. Appuntamento ogni giovedì e sabato alle ore 14 tutto l’anno con prenotazione necessaria al info@kustguiden.eu , 120 sek (13 euro).   

Si può naturalmente anche avventurarsi da soli con una cartina dei luoghi dei libri. Si può passeggiare nel quartiere di Backarna, dove vivono Erica Falck e Patrick Hedström, passare la torre trampolino a Badholmen (uno dei luoghi di omicidi nel La sirena), la chiesa di Fjällbacka, le gole di  Kungsklyftan. Per chi ama la vista dall’alto da non perdere una passeggiata sulla cima di Vetteberget che sovrasta il paese e che offre uno stupefacente panorama dell’arcipelago.

Camilla Läckberg non scrive solo romanzi polizieschi ma anche libri di cucina insieme al suo amico d’infanzia Christian Hellberg, capo chef del l’ottimo ristorante di pesce Stora hotellet Bryggan Fjällbacka sulle rive del mare. Il ristorante propone il soggiorno “Gourmet Läckbergche comprende una notte in B & B e una cena di tre portate da 1395 sek (156 euro) a persona.

Safari ai gamberi e alle ostriche e gite fuori porta

La costa occidentale è un paradiso per gli amanti di crostacei. Gamberi, astici, ostriche, cozze e gamberetti sono considerati tra i migliori al mondoper la loro qualità e il forte sapore grazie alla lunga maturazione che avviene in acque fredde. Da alcuni anni i visitatori possono partecipare ad escursioni in mare insieme ai pescatori locali a caccia di queste prelibatezze.

Col battello M/S Mira si parte per pescare gamberi nell’arcipelago di Fjällbacka per poi prepararli e mangiarli nella rimessa per barche del pescatore Ingemar. Partenze fisse ogni venerdì dal 2 maggio al 14 giugno e dal 15 agosto al 19 settembre. Consigliamo il pacchetto che include pranzo, il safari ai gamberi, cena a base di gamberi, pernottamento B&B presso Stora hotellet Bryggan Fjällbacka: 2.350 sek (264 euro) a persona in camera doppia.

Gli amanti di ostriche possono partecipare ad un safari alle ostriche con i fratelli Karlsson di Everts Sjöbod nel vicino paesino Grebbestad, da dove proviene circa il 90 % delle ostriche svedesi. Secondo il grande chef Paul Bocuse le ostriche di Grebbestad sono le migliori al mondo. Nel safari si raccogliono le ostriche, si impara come aprirle e poi c’è la degustazione accompagnata dalla Porter di propria produzione. Per chi desidera pernottare in riva al mare: quest’anno Everts Sjöbod offre alloggio in due romantiche rimesse di legno con sei camere doppie.

Inoltre il 2 e 3 maggio ha luogo proprio a Grebbestad il campionato nordico dell’apertura delle ostriche. L’élite degli apritori di ostriche nordici deve aprire 30 ostriche nel più breve tempo possibile, senza una goccia di sangue, e presentarle elegantemente su un vassoio. La giuria è presidiata dal campione mondiale attuale, l’irlandese Michael Moran. Lars Karlsson di Everts Sjöbod è uno dei competitori per la Svezia. I visitatori potranno seguire la gara tramite grandi schermi in un tendone adibito a ristorante sulla piazza centrale della cittadina.

Fjällbacka è inoltre la porta d’ingresso alle isole più occidentali della Svezia: la riserva naturale Väderöarna, dove ad attendere il visitatore ci sono passeggiate tra le rocce e avvistamento di colonie di foche. Pochi chilometri a nord di Fjällbacka, a Tanum, si trovano delle interessantissime incisioni rupestri dell’età del bronzo, Patrimonio dell’Umanità secondo l’UNESCO.   

Fjällbacka ha un legame anche con la mitica attrice svedese Ingrid Bergman, che dal 1958 trascorreva solitamente le vacanze estive sull’isola di Dannholmen, definendola “il mio posto sulla terra”. Dopo la sua morte, nel 1982, le sue ceneri sono state sparse nelle acque intorno all’isola. Nella piazza del paese, che in suo onore è stata rinominata piazza Ingrid Bergman, si erge una statua in sua memoria. Perché non prendere un caffè e un dolce alla pasticceria Setterlinds Bageri, la preferita della Bergman?

Come arrivare

Per raggiungere Fjällbacka dall’Italia si vola su Göteborg con la Ryanair da Orio al Serio (Bergamo) 3 volte alla settimana e da Roma (Ciampino) 2 volte a settimana. Con la Norwegian da Roma (Fiumicino) volo diretto o con uno stop. Con la SAS si raggiunge Göteborg via Copenaghen ogni giorno da diversi aeroporti italiani. Il modo più veloce per arrivare da Göteborg a Fjällbacka è in macchina (1 h30 min).

FOTO di Fjällbacka e della Costa Occidentale ad alta risoluzione:

link al ftp server: ftp://press:press2010@ftp.vastsverige.com .

Cliccare sulle cartelle: Press-Presse » Images-Bilder » 01. Coast – Bohuslan

Vi preghiamo di inserire i nomi dei fotografi!

Ostriche di Grebbestad. Foto: Mikael Almse