Fine febbraio e marzo sono i mesi migliori per visitare la Lapponia svedese, quando le giornate cominciano a essere già più lunghe e il freddo non è più così pungente. Inoltre, quest’anno è insolitamente alta la probabilità di vedere l’aurora boreale in tutta l’area. Per coloro che vogliono visitare una zona non turistica la scelta giusta è la Lapponia meridionale, con capoluogo Skellefteå. Qui il turismo è ancora agli inizi e non ci si ritrova in mezzo a folle di grandi gruppi. Un breve fly & drive porta il visitatore dal Mar Baltico attraverso le vaste foreste fino ad Arjeplog, circondata dalle montagne e situata sulle rive del lago più profondo della Svezia. Oppure basta fermarsi nella zona di Skellefteå per attività sul mare ghiacciato e nella foresta innevata.

A solo un’ora di volo da Stoccolma comincia l’avventura:

Gita sul rompighiaccio: escursionesul mar Baltico a bordo della nave rompighiaccio Arctic Explorer a Piteå: passeggiata sul mare ghiacciato e per chi vuole la possibilità di galleggiare nel mare in tute speciali; partenza ogni sabato.

Safari all’alce: safari in motoslitta per avvistare le  maestosi alci molto frequenti in questa zona; partenza da Svanselea un’ora da Skellefteå. 

 

Soggiorno nel wilderness camp di Svansele nel pieno della foresta, senza elettricità nè acqua: cena a base di carne di alce e renna preparata al fuoco vivo in una delle capanne di legno,  sauna e bagno in tinozze di acqua calda all’aperto.

Guida su laghi e fiumi ghiacciati: chi vuole provare a guidare su ghiaccio ha diverse possibilità nella zona, sia a Svansele, ad Arvidsjaur e ad Arjeplog e in diversi tipi di auto.

Safari con cani husky: guidare una slitta trainata dai bellissimi e socievoli husky, dai tour di una sola ora alle avventure per un soggiorno settimanale tra i vari Wilderness Camp in mezzo alla foresta.

La cultura sami: incontri con la cultura dei sami, l’unico popolo indigeno dell’Europa al Båtsuoj Sami Center tra Arjeplog e Arvidsjaur; renne, storie e antiche leggende attorno al fuoco nella “kåtan”, la capanna tipica dei sami.

Gita con le ciaspole: 1-2 ore di camminata nel centro e nei dintorni di Skellefteå

Avvistamento dell’aquila reale: un’esperienza molto particolare per gli amanti degli animali; da un nascondiglio in legno in mezzo a una grande riserva naturale nella regione di Skellefteå si può studiare la maestosa aquila reale insieme con il fotografo naturalista Conny Lundström.

Un’avventura nella Lapponia svedese comporta anche un viaggio alla scoperta del gusto. Le molte materie prime naturali invitano il visitatore alle più diverse esperienze culinarie che saranno ancora più intense se fatte all’aperto, immersi nella magnifica natura.

Suovas: il famoso piatto slow food Suovas – renna salata e affumicata

Salmerino artico: nella zona di Arvidsjaur si trova il lago Abborrträsk e molti altri laghi dove vive il salmerino artico röding, un ottimo pesce d’acqua fredda, spesso pescato d’inverno. È ancora più buono se preparato alla griglia, all’aperto, durante un’escursione .

Pitepalt: piatto locale, una specie di grande gnocco, a base di patate, farina di grano e pancetta di maiale salata, servito con burro fuso e marmellata di mirtilli rossi.

Uova di coregone di Kalix (löjrom), questo caviale vanta una denominazione di origine protetta come la Champagne, con la sua area di distribuzione più meridionale che arriva a lambire il territorio a nord di Skellefteå.

Tunnbröd: pane sottile di farina di frumento e di segale, che può essere morbido o croccante, solitamente servito con burro, o con carne di renna, o formaggio.

 

Due ristoranti di alto livello gastronomico dove vivere le migliori esperienze gastronomiche:il ristorante Nygatan 57a Skellefteå la cui cucina è caratterizzata da tradizione e innovazione, e  Järnspisen Piteå a Piteå chepropone piatti di alta qualità a base di  prodotti locali biologici e a chilometro zero.   Poco a sud di Skellefteå, a Burträsk, si trova la zona di produzione del formaggio DOC Västerbotten, il parmigiano svedese. Possibilità di acquisti e degustazioni allo spaccio, Västerbottens besökscenter, e piccolo ristorante dove questo formaggio è l’ingrediente base di ogni piatto.

Come arrivare:

Volo SAS da Stoccolma a Skellefteå o con la Norwegian (low cost) da Stoccolma a Umeå (135 km a sud di Skellefteå) o a Luleå (135 km a nord di Skellefteå). Il tempo di volo dalla capitale: un’ora. La SAS raggiunge Stoccolma con voli non stop da Milano e Roma e via Copenaghen da diverse città italiane. Voli low cost a Stoccolma da Milano e Roma con Ryanair e da Roma con la Norwegian.

Tour operator italiani che organizzano pacchetti su richiesta nella zona di Skellefteå:

Chiariva: 02/80581032, info@chiariva.it

il Diamante: 011/2293265 terredelnord@ildiamante.com

Velatour: 02/32060109 800/969820

INFO:

www.lapponiasvedese.se   www.facebook.com/lapponiasvedese

http://www.destinationskelleftea.se/en/Destination

http://www.polcirkeln.nu/index-en.html

FOTO:

Foto ad alta risoluzione: scrivere a karin.melin@visitsweden.com


Foto: Christian Strömqvist, “Frozty Flower”, Artisti: Natsuki Saito & Shingo Saito

Il primo e più grande albergo di ghiaccio al mondo, L’ICEHOTEL di Jukkasjärvi nella Lapponia svedese, quest’anno misura 5.500 m2 e offre 65 camere tra art suites, ice rooms, snow rooms e northern light suites. La novità è una suite delux costruita in collaborazione con la casa automobilistica MINI Cooper and Designworks USA, grande 49 m2 con sauna e area di relax riscaldata! Un’altra novità è il balcone sul tetto per guardare l’aurora boreale e un cinema. E come ogni anno tornano l’Icebar e la chiesa, anche quella costruita di neve e ghiaccio, dove molte coppie ogni inverno si sposano o battezzano i propri figli.

Il periodo di costruzione dell’ICEHOTEL è tra ottobre e dicembre.  Ci vogliono circa otto settimane per completare la costruzione (e sei settimane di lavoro prima e dopo questo periodo). Vengono impiegate 1000 tonnellate di ghiaccio e circa 30000 m3 di “snice” (neve e ghiaccio: particelle di ghiaccio mischiato con aria) e l’impegno di 40 artisti da tutto il mondo.

Come si arriva: l’Icehotel si trova nel paesino di Jukkasjärvi sul fiume Torne a 15 minuti da Kiruna,  raggiungibile in 1 ora e mezza in aereo con la SAS da Stoccolma oppure da Copenaghen il giovedì e la domenica, o, da quest’anno, anche con la compagnia low cost Norwegian da Stoccolma.

Soggiorni organizzati da tour operator italiani:

Giver Viaggi, Velatour, Il Diamante, Overland viaggi

Info: http://www.icehotel.com/about-icehotel/press-media/

FOTO:

Foto dell’ICEHOTEL di quest’anno: https://dl.dropboxusercontent.com/u/42662217/ICEHOTEL-no24-Art-Suites-Photo_Christian_Stromqvist.zip

Altre fotohttp://images.icehotel.com
Username:media
Password: 1203_editorial

Non dimenticare di inserire i nomi sia dei fotografi sia degli artisti 

 Lola Akinmade Åkerström/imagebank.sweden.se

L’inverno 2013-2014 sarà uno dei migliori per osservare e fotografare lo straordinario spettacolo dell’ aurora boreale. Gli scienziati hanno scoperto che l’attività delle aurore è ciclica, con picchi ogni 11 anni, il prossimo dei quali si verificherà proprio nell’inverno a cavallo tra il 2013 e il 2014. L’aurora è visibile in molte località della Svezia del nord ma il luogo migliore in assoluto per vederla è l’Aurora Sky Station nel parco nazionale di Abisko vicino al confine norvegese, 200 km a nord del circolo polare. Le condizioni climatiche sono qui ideali essendo Abisko il luogo con l’aria più secca del Paese e praticamente privo inquinamento atmosferico e luminoso. L’osservatorio si raggiunge con una seggiovia che porta in cima al monte Nuolja ed è possibile fare una visita notturna con guida. Gli orari d’apertura dell’Aurora Sky Station sono: dal 1 dicembre al 30 marzo 2014, ore 21-01. Il prezzo per la visita senza pernottamento è di 695 sek (circa 78 euro). Ad Abisko si può dormire presso il Mountain station Abisko Turiststation,gestito da STF, il Touring club svedese, che offre attività diverse: sci di fondo, gite con cane di slitta, ice climbing, incontro con i sami e così via.

Come si arriva: Per arrivare ad Abisko si vola a Kiruna via Stoccolma -con la SAS o da quest’anno anche con la compagnia low cost Norwegian- e da lì si continua in bus o treno oppure noleggiando un’auto per 100 km direzione ovest.

Chi dorme una notte a Kiruna e sceglie lo Scandic hotel Ferrum avrà, grazie a un nuovo servizio, la possibilità di essere avvisato tramite il proprio cellulare dove in quel momento si sta verificando il fenomeno dell’aurora boreale a Kiruna e dintorni!

Soggiorni organizzati da tour operator italiani:

Il Diamante organizza viaggi a caccia di aurore boreali nella zona di Kiruna durante tutta la stagione invernale: 2 notti a Stoccolma e 2 a Kiruna con visita ad Aurora Sky Station e l’Icehotel.

1013millibar Europe: piccolo tour operator italiano con sede in Svezia che offre esclusivamente  viaggi a caccia di aurore boreali

FOTO: http://www.imagebank.sweden.se/search/?q=abisko

Foto Lapponia svedese: http://www.imagebank.sweden.se/search?q=lapland

 

In volo per ammirare l’aurora boreale

Un’esperienza unica è il volo notturno per ammirare l’aurora boreale. Un’avventura nei cieli per poter godere di questo spettacolo naturale dal miglior punto d’osservazione possibile. I voli sono organizzati per il secondo anno da Spaceport Sweden, un’iniziativa pionieristica per istituire il turismo spaziale in Svezia con sede a Kiruna, la principale città dello spazio d’Europa dal 1957. Si vola su un Jetstream32, si superano le nuvole quindi la possibilità di vedere l’aurora boreale è molto alta. La durata del volo è di circa 45 minuti per un’escursione che dura in totale tre ore. Il costo del volo è di 7.375 sek (circa 850 €), fino a 12 persone a volta. Le date prestabilite sono 13 gennaio, 3 febbraio e 3 marzo   2014, disponibilità per gruppi da settembre a marzo.  http://www.spaceportsweden.com/

Come si arriva: Voli per Kiruna via Stoccolma con la SAS o da Copenaghen e da Stoccolma con la Norwegian.

magico inverno svedese

image

Foto: Helena Wahlman/imagebank.sweden.se

La Svezia e Stoccolma sono rinomate per l’estivo sole di mezzanotte, quando  c’è luce per tutto il giorno e non fa mai buio completamente. Ma Stoccolma è altrettanto esotica durante l’inverno quando invece il sole  quasi non sorge mai. La città si rivela calda e accogliente. Caffetterie e ristoranti si riempiono di candele, le vie risplendono delle decorazioni natalizie e tutte le finestre sono illuminate dai candelabri dell’Avvento. E quando arriva la neve, la luce diventa davvero magica.  Molte tradizioni svedesi sono legate alla luce, prima fra tutte la festa di Santa Lucia. La città è ideale per fare shopping e acquistare decorazioni tradizionali o innovative nei mercatini di Natale, per gustare il classico e squisito buffet “julbord” servito in tanti ristoranti o a bordo di battelli d’epoca, bere il profumato ”glögg” (vino brûlé servito con mandorle e uvette), immergersi nelle melodie del concerto di Santa Lucia, pattinare all’aperto e scoprire l’affascinante “notte in pieno giorno”.

Mercatini di Natale

I mercatini di Natale sono un appuntamento imperdibile per gli abitanti di Stoccolma. Negli ultimi anni la città ospita anche dei mercatini di Natale che interpretano questa tradizionale festa in modo innovativo. La maggior parte dei mercatini si svolgono durante i fine settimana dell’avvento, gli ultimi 4 weekend prima della vigilia di Natale, altri tutti i giorni dal 30 novembre fino al 22 dicembre.

Skansen, Djurgården: Il museo all’aria aperta è un must delle tradizioni svedesi. Qui è possibile visitare un vero mercatino di Natale d’altri tempi. Mercatino sabato e domenica dal 30 novembre al 22 dicembre, le celebrazioni di Santa Lucia il 13 dicembre, il festival del solstizio d’inverno il 21 dicembre, il villaggio dell’artigianato,  concerti di natale nella chiesetta Seglora e molto altro ancora. Aperto dalle 10.00 alle 16.00. www.skansen.se

Stortorget, Città Vecchia: Le belle costruzioni medievali e le strade acciottolate della città vecchia aggiungono fascino a questo mercatino. Dal 23 novembre  al 23 dicembre. Aperto dalle 11.00 alle 18.00.

Rosendals Garden Café, Djurgården: E’ un mercatino con cibi organici e pane fatto in casa. Un’incantevole atmosfera di campagna con una serra, un ristorante e un frutteto sull’isola di Djurgården. Aperto dal martedì alla domenica dal 30 novembre al 22 dicembre dalle 11.oo alle 16.00.

Kungsträdgården, City: In questo giardino in centro città viene allestito un mercatino e una pista di pattinaggio sul ghiaccio, il tutto a pochi passi dalla principale via dello shopping e dalle maggiori attrazioni. Oggetti di artigianato, guanti, cappelli, prodotti alimentari. Dal 30 novembre al 22 dicembre. Aperto dalle 11.00 alle 18.00.   

Natale alle scuderie reali: Hovstallet, sede delle scuderie reali è il setting per un mercatino di Natale con artigianato, cibo, cavalli e carrozze. Dal 29 novembre al 1 dicembre. Aperto il venerdì dalle 10.00 alle 19.00, il sabato dalle 10.00 alle 18.00, la domenica dalle 10.00 alle 17.00.  

Mercatini nell’arcipelago e nei dintorni di Stoccolma


Castello di Drottningholm: Drottningholm ospita un mercatino tradizionale nelle tenute reali. Lo splendido castello e i giardini sono stati dichiarati patrimonio dell’umanità dall’UNESCO, e sono l’attuale residenza reale. 7 – 8 dicembre. Aperto dalle 11 alle 16.

Sigtuna: Un mercatino splendido nell’affascinante cornice medievale della città di Sigtuna, a 35 km a nord di Stoccolma. 24 novembre, 1, 8 e 15 dicembre. Orario: 11-16. 

Castello di Steninge: Artigianato e cibo, 35 km a nord di Stoccolma, vicino a Sigtuna. È uno dei più grandi mercatini al coperto della Svezia. 9 novembre- 22 dicembre.

Mercatino nell’arcipelago: Un pittoresco mercatino della splendida isola di Utö nell’arcipelago: sabato-domenica 30 novembre -15 dicembre (battello di linea da Grand hotel). Orario: 10-16.

Per un Natale diverso e originale

Alberi pazzerelli, fantasiose case di biscotto, un traghetto pieno di marzapane: sono solo alcune delle strane attività organizzate a Stoccolma durante le feste natalizie.

Decorazioni creative

Consigli e idee per decorare in modo originale il proprio albero di Natale. Diversi VIP svedesi hanno addobbato il proprio albero di Natale, vieni ad ammirare il risultato nella lobby dell’Hotel Birger Jarl.

La barca di marzapane

I personaggi di marzapane semplice o ricoperto di cioccolato sono dolci tipici di Natale! La barca di marzapane è ancorata presso Nybrokajen e vende caramelle, dolciumi e creazioni di marzapane di primissima qualità. Ogni giorno per tutto il mese di dicembre. Orario: 11-19.

Solstizio d’inverno a Skansen: “Il ghiaccio bruccia” –fuoco e ghiaccio è il temaper il festival del solstizio d’inverno. 21 dicembre. Aperto: 10-16.30.

Gara di case di biscotto allo zenzero: Divertente, bislacco e creativo! A dicembre nel Museo dell’architettura panettieri, architetti e bambini si sfidano nella creazione della migliore casa di biscotto allo zenzero. Tutti i contributi saranno in mostra. Dicembre.

Mercatino delle scuole di design: Esclusivo e molto poco tradizionale: ecco il mercatino di Natale organizzato dalle due scuole di design di Stoccolma! Konstfack: 30 novembre -1 dicembre. Orario: 10-17. Beckmans 14-15 dicembre.

Calendario di natale vivente, Città Vecchia: 15 minuti di poesia, musica, teatro al caffè Mäster Olofsgården,

Svartmangatan 6. 1-24 dicembre. Orario: 18.   

Buffet di Natale e crociera d’inverno

Gusta un grandioso buffet tradizionale di Natale durante una crociera nello splendido scenario invernale dell’arcipelago oppure in un ristorante ammirando le vie della città. I buffet sono organizzati a cominciare dall’ultimo weekend di novembre.


Grands Veranda, Grand Hôtel: Un buffet tradizionale in un hotel di lusso con vista sul palazzo reale e la città vecchia. 30 novembre – 26 dicembre.

Stadshuskällaren, il ristorante del Municipio: 30 novembre – 22 dicembre.

Solliden allo Skansen, Djurgården: Un buffet tradizionale nel ristorante Solliden al museo all’aperto Skansen.

30 novembre – 22 dicembre.

Crociera nell’arcipelago e buffet di Natale: Non perdere una gita nell’arcipelago a bordo delle imbarcazioni d’epoca della compagnia Strömma. Ci sono diverse opzioni di crociera a pranzo, nel pomeriggio e la sera. Dal 30 novembre al 19 dicembre.

Locanda Grinda, isola di Grinda: Prendi un traghetto per l’arcipelago per vivere il Natale nell’idilliaca villa Grinda Värdshus risalente al secolo scorso. Servito sia a pranzo che a cena. 30 novembre – 16 dicembre.

In battello al mercato natalizio dell’isola di Utö: Gita in battello nell’arcipelago di Stoccolma all’isola di Utö per il tradizionale mercatino di Natale. Nella gita è inclusa una ricca colazione a bordo all’andata e un delizioso buffet di Natale a bordo al ritorno. Sull’isola di Utö, gli ospiti hanno 2 ore e mezza per visitare  il mercatino. Sabato-domenica 1 – 16 dicembre. Partenza da Strandvägen.

 

Concerti di Santa Lucia

Le celebrazioni di Santa Lucia rappresentano una delle tradizioni più antiche della Svezia. Il 13 dicembre di ogni anno la Svezia festeggia Santa Lucia con canti, candele, luci e i tipici dolci allo zafferano”lussebullar”. Negli uffici, nelle scuole e nelle case la giornata si apre con il corteo di Lucia, “luciatåg”. Sono diversi i concerti di Santa Lucia nelle varie chiese della città tra cui Storkyrkan (12 + 13 dicembre ore 19), Kungsholmens kyrka (il 13 dicembre ore 6.30 e 7.30),  S:t Jacobs kyrka (sera), Adolf Fredriks kyrka (sera), Engelbrektskyrkan (sera).  Durante tutta la giornata del 13 dicembre è possibile assistere ai festeggiamenti di Santa Lucia al museo all’aperto Skansen: diversi cortei e un concerto finale la sera alle 18 presso Solliden dove Santa Lucia arriva in carrozza insieme con le sue damigelle. 

Biglietti per i concerti allo Storkyrkan: www.ticnet.se

Nello Storkyrkan hanno luogo anche concerti di Natale:

8 dicembre ore 15 e 17, 15 dicembre ore 15 e 17, 22 dicembre ore 15

Come raggiungere Stoccolma: Voli non stop con la SAS da Milano, Roma e Bologna e da diverse città via Copenaghen; con Norwegian non stop da Roma e Ryanair vola ogni giorno da Milano (Bergamo) e da Roma (Ciampino) a Stoccolma (Skavsta) tre volte alla settimana (martedì, giovedì e domenica).

 

image

Foto: Göran Assner, imagebank.sweden.se

La seconda città più grande di Svezia, Göteborg, s’illumina per Natale grazie a varie istallazioni, di cui molte ispirate al design contemporaneo svedese e altre alla tradizione più antica. I tre chilometri del ”Viale della Luce” conducono il visitatore dal teatro dell’Opera al porto attraversando una Göteborg  splendente di illuminazioni all’avanguardia fino al grande parco di divertimento Liseberg con il suo famoso mercatino di Natale addobbato con milioni di luminarie!

Göteborg, la città del Natale

Dal 15 novembre  il centro di Göteborg si trasformerà in una vera città del Natale, con l’apertura del mercatino di Liseberg e le tante luci bianche che illumineranno il lungo Viale della Luce. Il 6 dicembre si accenderanno poi tutte le altre istallazioni luminose della città che esalteranno sontuosi  palazzi, ponti e alberi; fino al 5 gennaio 2014.  Alla grande piazza Götaplatsen verrà proiettato sulle facciate del Museo dell’Arte, del teatro Stadsteatern e del Conservatorio un show di luci e ci saranno cori che intonano canzoni formando la figura di un albero. Tutti i negozi e le boutique lungo il Viale della Luce e zone limitrofe saranno addobbati secondo lo stile natalizio svedese e saranno aperti sette giorni su sette. Oltre al mercatino di Liseberg ce ne sono diversi in tutta la città e nei dintorni. Anche i ristoranti della città entrano nell’atmosfera natalizia con il julbord, un buffet natalizio che oltre al tradizionale prosciutto cotto marinato con senape, le polpette, salsicce, aringhe e così via, qui a Göteborg include molto spesso i saporiti frutti di mare della costa occidentale. All’Heden nel centro città verrà aperta una grande pista di pattinaggio dove si potrà noleggiare l’attrezzatura necessaria e riscaldarci con vino brulé e cioccolata calda.

Il mercatino di Natale di Liseberg

Quasi cinque milioni di luci scintillanti adornano gli 700 alberi e gli edifici del più grande mercatino di Natale della Scandianavia all’interno del parco di divertimenti di Liseberg! Ci sono circa 80 bancarelle e negozietti che vendono artigianato e oggetti natalizi ma anche prodotti alimentari come aringa marinata, dolcumi tradizionali e carne di renna. I bambini possono giocare con i conigli del nuovo Paese dei conigli, incontrare Babbo Natale , vedere le renne provenienti dalla Lapponia, fare un giro in slitta e nelle tante attrazioni del parco. La pista di pattinaggio sul ghiaccio attira piccoli come grandi! Apertura dal 15 novembre nei weekend (venerdì-domenica fino al 25 novembre, giovedì-domenica fino al 1 dicembre) e tutti i giorni dal 4 al 23 dicembre, in piú quest’anno il parco sarà aperto anche dal 26 al 29 dicembre.  Ogni sabato dal 16 novembre al 28 dicembre si può prendere uno dei tram d’epoca dalla piazza Drottningtorget per arrivare a Liseberg.

Altri mercatini di Natale:

Haga, il quartiere vecchio: Le strade di inizio ‘800 di Haga donano un fascino particolare al mercato di Natale.Le bancarelle all’aperto vendono oggetti fatti in casa e prodotti locali, che competono con le boutique più trendy e i negozi vintage  che affollano la strada principale  Haga Nygatan.  Aperto sabato e domenica dal30novembre al 22 dicembre.

Tradizionale mercato di Natale a Kronhuset : L’edificio più antico di Göteborg del secolo XVII, Kronhuset,  viene trasformato in un bazar tradizionale dove artigiani vestiti in costumi d’epoca vendono il loro artigianato e dolciumi vari. Aperto dal 30 novembre al 15 dicembre, chiuso il lunedì.

Natale al centro commercial Nordstan

Una quarantina di bancarelle vendono prodotti di artigianato di tutti i tipi ma anche oggetti di design contemporaneo svedese, la maggior parte venduta dagli artigiani e artisti stessi; aperto ogni giorno dal 14 novembre al 30 dicembre.

Natale al Röda Sten Art Centre

Nell’ex sala caldaie di Röda Sten, ora un centro d’arte con enormi spazi in cui si svolgono mostre d’arte di diverso tipo, viene organizzato un mercatino natalizio particolare nel loro grande spazio The Cathedral. Aperto dal 20 novembre al 1 dicembre (venerdì 17-20, sabato e domenica 12-17).  

Poco a sud del centro di Göteborg si trova il castello Gunnebo, considerato una delle principali dimore nobiliari di campagna in stile neoclassico del Nord Europa. Qui si svolge un mercatino dove comprare oggetti di artigianato e cibo biologico. Visite guidate nel castello + libero ingresso ai grandi giardini, 23-24/11 e 30/11-1/12. Nel ristorante adiacente viene servito un ottimo buffet natalizio con prodotti biologici. Si arriva a Gunnebo in auto in soli 15 minuti e in 30 minuti con tram e bus. Il castello è aperto tutto l’anno.

Una gita fuori porta per vivere l’atmosfera natalizia sulla costa


Nella pittoresca cittadina di Lysekil, 105 km a nord di Göteborg sulla costa occidentale,si può prenotare dei pacchetti Natale sia all’albergo di charme Strandflickornas Havshotell siaal Vann Spa hotel.Il pacchetto allo Strandflickornas Havshotell include pernottamento, buffet natalizio, vino brulé, prima colazione e voucher per lo shopping in centro città, i weekend dal 29-30/11 al 20-21/12,  1.345 sek (154 euro) a persona. Al Vann Spa hotell il pacchetto include pernottamento, buffet natalizio,  vino brulé , prima colazione e ingresso allo spa, i weekend dal 29/11 al 15/12, a partire dal 1.395 sek (160 euro) a persona. Oltre a visitare il pittoresco centro di Lysekil non si deve perdersi la vicina riserva naturale Stångehufvud con le sue meravigliose rocce di granito levigate dal ghiaccio.

Gli abitanti di Göteborg vanno volontieri sull’isola di Styrsö nella piccola pensione Styrsö Skäret per godersi il loro buffet natalizio che comprende specialità fatte in casa e una ricca selezione di pesce e frutti di mare provenienti dal vicino oceano oltre a prelibati dolci secondo la tradizione dell’isola. Il buffet viene servito mercoledì-sabato a partire dal 22 novembre  al 21 dicembre al costo di 585 sek (67 euro). Per chi vuole rimanere la notte in una delle 13 stanze della pensione c’è un pacchetto per 1.495 sek (171 euro) a persona che include buffet natalizio, pernottamento in camera doppia e prima colazione. L’isola è raggiungibile in soli 15-25 minuti con un battello di linea dalla fermata di tram Saltholmen nella parte sudovest di Göteborg.

La magica festa di SANTA LUCIA

Le celebrazioni di Santa Lucia rappresentano una delle tradizioni più antiche della Svezia. Il 13 dicembre di ogni anno la Svezia festeggia Santa Lucia con canti, candele, luci e i tipici dolci allo zafferano “lussebullar”. Negli uffici, nelle scuole e nelle case la giornata si apre con il corteo di Lucia.

L’incoronazione di Santa Lucia di Göteborg ha luogo il 6 dicembre ore 18 sulla piazza Götaplatsen a cui seguiranno concerti presso Vasakyrkan il 12 (ore 18.30) e il 13 (ore 18.30 e il 20.30). Concerti sono previsti in diverse altre chiese della città. Si possono anche vedere Santa Lucia e il suo corteo nel centro commerciale Nordstan il 24 novembre e il 1 dicembre alle ore 12.

Come si arriva

Ci sono voli non stop per Göteborg con Norwegian da Roma (Fiumicino) 2 volte alla settimana (giovedí e domenica) fino al 22 dicembre e con Ryanair da Roma (Ciampino) due volte alla settimana (lunedì e venerdi) fino al 16 dicembre, poi i voli riprendono dal 6 gennaio. Con SAS si raggiunge Göteborg via Copenaghen ogni giorno da diverse città. 

visitswedenit:

Il #ghiaccio dell’Icehotel al #fuorisalone #swedishdesigngoesmilan #svezia

stua:

Nobis Hotel in Stckholm by Claesson Koivisto Rune
STUA Design Blog

Bella vista del Nobis Hotel a Stoccolma

visitswedenit:

scandinavia34:

Stockholm Waterfront (by Wojtek Gurak)

Stoccolma d’inverno…

visitswedenit:

scandinavia34:

Stockholm Snow 1 (by Magnus Fröderberg)

Fermata di autobus a Stoccolma